Accettazione Cookie

loading...

Recensione Rickenbacker 4003 – La storia in un basso

Cari bassisti,

oggi ci occuperemo della recensione del Rickenbacker 4003, un vero e proprio pezzo della storia della musica.

Serie 4000, dal 1957 al 1980

Da Paul McCartney a Roberta Sammarelli, il basso Rickenbacker è sempre stato una costante nella storia della musica. Riconoscibile a prima vista, questo particolare basso dalle forme asimmetriche ma armoniose ha subito diversi cambiamenti negli anni, che non hanno mai mutato l’inconfondibile timbro di cui esso è dotato e che piace tanto a tutti.

rickenbacker 4000

Un Rickenbacker 4000 con singolo pickup horseshoe

Tutto ebbe inizio nel 1957 con la nascita del Rickenbacker 4000, il primo basso

rickenbacker 4003 natural

Un rickenbacker 4003 con doppio pickup toaster e horseshoe

neck through nella storia. Dopo quasi 15 anni, la Rickenbacker presentò quella che era la versione deluxe del modello precedente: la serie 4001. Si passò così da un solo pickup a due, mantenendo l’originale pickup horseshoe ed aggiungendo un toaster coil al manico. Si passa dal singolo output ad uno doppio, mono e stereo, doppio truss rod  con conseguente allargamento della tastiera e binding su corpo e manico. Cambiano anche i materiali stessi: l’acero lascia spazio al palissandro per quanto riguarda la tastiera, ma rimane ben presente nel corpo.

rickenbacker 4001

Rickenbacker 4001

Col passare degli anni il modello 4001 subì svariati cambiamenti, ma nel 1980 la casa produttrice decise di metter mano al manico, riprogettando il truss rod. Nasce così il Rickenbacker 4003.

rickenbacker 4003

Rickenbacker 4003

Le caratteristiche del Rickenbacker 4003

Com’è facilmente intuibile, il modello 4003 non è da considerarsi un vero e proprio “nuovo modello”. La differenza tra il 4003 e il 4001 sta unicamente nel manico, molto più massiccio e funzionale.

Viene mantenuto il design accattivante, design che tuttora riesce con facilità ad attirare le attenzioni di musicisti e collezionisti. Anche questo modello subisce delle modifiche negli anni, ma si tratta solo di alcuni dettagli come ad esempio il tipo di battipenna.

meccaniche rickenbacker 4003

Le meccaniche del Rickenbacker 4003

Prendendo in considerazione il modello più recente, ricapitoliamo le caratteristiche principali: solido through body in acero e manico in noce (o acero)  con tastiera in palissandro, meccaniche Schaller Deluxe, output doppio mono e stereo, 2 pickups single coil high output di cui un horseshoe, marcatori dei tasti triangolari.

paletta rickenbacker 4003

Paletta del Rickenbacker 4003

Si tratta di un basso per nulla leggero, solido e dal sound vintage. La copertura del pickup al ponte potrebbe dare fastidio, ma si può facilmente smontare per agevolare il movimento delle dita e della pennata. I controlli elettronici sono altamente intuitivi, abbiamo infatti 4 manopole che permettono di gestire i controlli di ogni singolo pickup e uno switch che permette di selezionare il pickup.

rickenbacker 4003 body

Corpo del Rickenbacker 4003

Per chi preferisce suonare con il plettro, è consigliabile montare sul basso un tipo di corde filettate e non lisce.

rickenbacker 4003 bridge

Ponte del basso Rickenbacker 4003

Il suono, sia con entrambi i pickup attivati che con un solo pickup attivo, risulta essere chiaro ma ahimè non pulito: il riverbero di fondo si sente, per alcuni anche troppo, ma è la semplice conseguenza della grossa dimensione dei magneti. In ogni caso non è una caratteristica fastidiosa, anzi, secondo molti è un valore aggiunto.

Un po’ più problematico è, tuttavia, il ponte. Seppur solido e di ottima fattura, non dà la possibilità di regolare le singole sellette. Ciò potrebbe essere un grosso impedimento per chi tende a “personalizzare” il proprio strumento.

In conclusione, il Rickenbacker 4003 è un basso che risulta in alcuni casi poco versatile e forse non per tutti, ma in ogni caso incredibilmente valido nella struttura e nei componenti e con un sound profondo che farebbe innamorare chiunque. Un pezzo unico della storia del basso.

rickenbacker 4003 with case

Rickenbacker con custodia

Se ti è piaciuta la recensione del Rickenbacker 4003 condividila sui social.

Ti consigliamo di leggere anche l’articolo relativo alle copie dei bassi Rickenbacker.

Alcuni prodotti correlati al Rickenbacker 4003 sponsorizzati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.