Accettazione Cookie

loading...

Recensione Squier Vintage Modified Precision Bass V

Ciao a tutti,
eccomi ancora qui a proporvi un’altra recensione. Parliamo oggi dello Squier Precision Bass V corde della serie Vintage Modified.

Il marchio Squier, come tutti ben sapete, rappresenta la fascia economica del marchio Fender. In questo caso parliamo della serie Vintage Modified prodotta in Indonesia. Che cos’è direte voi? La serie Vintage Modified non sono altro che strumenti dal design caratteristico e classico Fender con degli aggiornamenti più moderni. Secondo il mio parere si può parlare di strumenti di fascia alta per quanto riguarda questo marchio.

E’ disponibile in tre diverse colorazioni: classico Sunburst con battipenna tortoise e manico e tastiera in acero, bianco con battipenna tortoise e manico e tastiera in acero, rosso con battipenna bianco a manico e tastiera in acero.

Body

Cominciamo a parlare del corpo dello strumento.

Il corpo dello Squier Vintage Modified Precision Bass V è in tiglio molto leggero per essere un 5 corde però risulta molto sbilanciato verso la paletta.

La rifinitura non è accuratissima ma per quello che rende lo strumento è soddisfacente.

Body Squier Vintage Modified Precision Bass V

Body Squier Vintage Modified Precision Bass V

Manico

Manico Squier Vintage Modified Precision Bass V

Manico Squier Vintage Modified Precision Bass V

Il manico dello Squier Vintage Modified Precision Bass V è di tipo bolt-on con aggancio a 4 viti con piastra, con 20 tasti e scala 34″. I tasti sono di tipo medium jumbo; la tastatura, per esser poco più di uno strumento entry level, è sicuramente buona ma non bisogna esagerare ad abbassare l’action per evitare fritture indesiderate e perdita di tonalità.

Il manico è a profilo a C molto comodo e sottile per un 5 corde; sia manico che tastiera sono rivestiti di una vernice lucida. Nel retro del manico spicca una barra in palissandro che va a coprire lo scasso dove è stato inserito il truss rod, cosa tipica nei Fender d’annata.

Il truss rod è a singola azione regolabile dal capotasto; devo dire che fa bene il suo lavoro visto che non ho ancora avuto necessità di regolarlo da quando l’ho preso (circa due anni).

La paletta ha il classico stile e forma Fender con la disposizione delle meccaniche 4+1. Quest’ultime sono meccaniche generiche che fanno discretamente il loro lavoro.

Il capotasto sembra essere di osso sintetico o comunque una plastica molto dura.

Paletta Squier Vintage Modified Precision Bass V

Paletta Squier Vintage Modified Precision Bass V

Ponte

Del ponte dello Squier Vintage Modified Precision Bass V c’è poco da dire.

Classico lamierino Fender style molto leggero e a mio avviso vale la pena di esser sostituito.

L’aggancio delle corde è standard senza nessuna possibilità di passare per il body dello strumento.

Ponte Squier Vintage Modified Precision Bass V

Ponte Squier Vintage Modified Precision Bass V

Pickup ed elettronica

Elettronica e pickup Squier Vintage Modified Precision Bass V

Elettronica e pickup Squier Vintage Modified Precision Bass V

Lo Squier Vintage Modified Precision Bass V monta la classica configurazione del Precision: uno split-coil, volume/tono. I pick up sono stati ideati da Fender per questa serie di strumenti. Il suo timbro è lo standard Precision Bass, nè più nè meno. Il volume di uscita è leggermente basso per la sua categoria, nulla di non risolvibile alzando il volume dell’amplificatore.

Il suono di questi pick up è molto bilanciato, pur essendo un Precision, mai troppo nasale mai troppo chiuso e cupo. Per i miei gusti lo suono col potenziometro del tono al 50% per avere il giusto cazzotto sulle medio basse, ben definite e aggressive.

L’elettronica è di tipo passivo ed è posta sotto il battipenna senza vani posteriori. Togliendo il battipenna l’elettronica la segue, cosa che a me personalmete fa storcere un po’ il naso. Il vano elettronica sottostante poteva essere, a mio avviso, schermato meglio anche se a conti fatti lo strumento è abbastanza silenzioso.

Considerazioni finali

Concludo questa recensione dello Squier Vintage Modified Precision Bass V anche stavolta con alcune considerazioni personali.

Ho acquistato questo basso per sfizio personale; dopo averlo visto esposto in un negozio di musica della zona, e averlo provato, sono rimasto stupito dal suo rapporto qualità-prezzo.

E visto che un Precision mi mancava, perchè no?

Come 5 corde per iniziare lo ritengo ottimo anche se la sua configurazione lo rende limitato per un novizio. L’intercorda non favorisce di certo un novizio o chi ha le mani piccole avendo il capotasto molto largo stile Fender ci si deve abituare; sicuramente per passare a un 5 corde c’è sicuramente qualcosa di più semplice e versatile in commercio.

Per essere uno strumento di fascia economica entry level è sicuramente un ottimo strumento con cui divertirsi.

Lo Squier Vintage Modified Precision Bass V al momento non è più in commercio almeno in Italia che io sappia. Si trovano comunque molti usati per chi vuole farci un pensiero.

La fascia di prezzo si aggira intorno ai € 300€ 350.

Ecco una breve video recensione in inglese dove poter ascoltare il suono dello Squier Vintage Modified Precision Bass V.

Recensione inviata da
Tinometal93

Altri bassi Squier della serie Vintage Modified in vendita su Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.